projectduepuntozero

Descrizione immagine

dehor marina di loano | urban project

riqualificazione spazi commerciali e turistici | loano | 2017 | concorso internazionale di architettura | primo premio


La banchina oggetto del progetto è formalmente divisa in due tronconi distinti che abbiamo deciso di caratterizzare in modo differente tra loro in modo da ricreare due ambienti diversi ma unificati da una continuità di fruizione. Tale scelta ci ha portati ad ipotizzare lungo la banchina a monte, quella a ridosso del centro abitato una serie di funzioni e dis spazi aperti fruibili e di richiamo in modo  da rendere la fruizione dello spazio libera e continuativa anche nei periodi di minore afflusso al porto. Dallpaltro lato, sulla banchina che si protende verso il mare abbiamo deciso un intervento esclusivamente planimetrico con la creazione di una ampia fascia verde attrezzata restituendo alla città un luogo dello stare a diretto contatto con il mare. Tali scelte formalmente molto diverse mantengono in comune l’intenzione di fornire una rinnovata immagine complessiva a tutta la banchina ipotizzandola non più solo un elemente a servizio della diportistica ma un vero e proprio spazio urbano.

La banchina costruita prevede la creazione di una serie di elementi modulari disposti in modo da divenire spazi funzionali o semplicemente spazi coperti destinati alla sosta, al relax o ad attività ricreative. La modularità del progetto è un elemento chiave per definire tale spazio in modo flessibile, ipotizzando una configurazione iniziale che potrà essere, laddove se ne verifichi l’esigenza, rimodulato con semplici interventi. Nello specifico abbiamo ipotizzato un linguaggio che formalmente richiami gli elementi nautici, con dei blocchi costituiti da volumi in legno inquadrati in una struttura metallica bianca continua, un pò a richiamare la visione di un’imbarcazione del passato. I volumi chiusi ospiteranno funzioni commerciali, di ristorazione, infopoint turistici, o luoghi per piccoli eventi culturali. Le parti coperte invece si configureranno come uno spazio flessiblie, parzialmente arredato in cui la sosta, il relax avverranno in prossimità del mare con una prospettiva ottimale. Tutti gli elementi sono affiancati creando macro elementi più grandi aprendosi di quando in quando per consentire l’accessibilità alla banchina o ai parcheggi retrostanti. Per quanto concerne la fascia dei parcheggi abbiamo deciso di lasciare invariata la parte posteriore della banchina non variando nulla dell’attuale viabilità. I nostri elementi però si protraggono al di sopra dei parcheggi divenendo copertura ma rimanendo distaccati dal lungomare. La scelta complessiva è dettata anche da motivazioni di tipo economico. L’intervento non toccando la parte della viabilità si concentra sulle attuali aiuole senza intaccare, se non in minima parte, l’attuali pavimentazioni. La modularità, consente la realizzazione di elementi standardizzati e assemblati in opera riducendo costi e ottimizzando la produzione. Infine La possibilità di modificare in fasi successive la disposizione dei volumi funzione o degli spazi aperti coperti senza grossi aggravi economici consente la libertà di avere uno spazio flessibile nel tempo. Tutti gli assemblaggi sono ipotizzati a secco  per ottimizzare tempi di esecuzione, di manutenzione ed eventuali interventi di sostituzione.

La scelta di materiali derivati dall’esperienza nautica consente di immaginare una ottimizzazione delle fasi di manutenzione ordinaria contribuendo a ridurre i costi anche nel lungo periodo. Sulla banchina meridionale, come detto, l’intervento è rivolta alla creazione di un’unica area verde attrezzata totalmente libera da ulteriori volumi. Tale scelta ha una doppia motivazione. Da un lato si voleva restituire uno spazio aperto affacciato sul porto, dall’altro si voleva schermare il parcheggio retrostante. L’area in questione, ricalca la attuale disposizione e viene semplicemente regolarizzata e disegnata con elementi quali sedute o giochi per i bambini. 



 

Descrizione immagine
Descrizione immagine
Descrizione immagine
Descrizione immagine
Descrizione immagine
Descrizione immagine